Ciao Mark, come stai?

  • 19/02/2018
800 800 admin

ITA | ENG

 
Caro Mark,

mi scuso se non ti scrivo in inglese, ma sono sicuro che avrai traduttori e interpreti che sapranno colmare il divario linguistico.

Io sono Joshua, un tuo utente di Facebook, Instagram, Whatsapp e probabilmente di altri software di cui non conosco l’esistenza.
Ho fondato una società qualche anno fa e di recente sta ottenendo ottimi risultati.

A te come va? Ho visto la copertina di Wired e non sembravi proprio in ottima forma, pare tu abbia avuto un paio di anni difficili. Ti capisco, come imprenditore so che ci sono alti e bassi e vorrei tirarti un po’ su il morale, magari parlandoti di Worldz.

Ecco Mark, il software che abbiamo realizzato, aiuta le aziende che hanno un sito web o un e-commerce a vendere di più, trasformando i propri clienti in “ambassador”, proprio grazie al tuo Facebook. Non credo ti debba spiegare nel dettaglio cosa sono gli ambassador, ma per eccesso di zelo intendo puntualizzarlo.
In concreto, noi riusciamo a comprendere, attraverso il nostro algoritmo, quanto vale in euro il post di un profilo Facebook e trasformiamo questo valore in uno sconto che l’utente riceve, se condivide sul suo diario quello che sta acquistando online.
Per intenderci facciamo in modo che tutti, utenti comuni e non influencer, possano sfruttare la propria popolarità su Facebook con uno sconto immediato.

Vedi Mark, grazie a Worldz, abbiamo notato che gli utenti stanno tornando a condividere sul tuo social network preferito! Capisci cosa vuol dire? Finalmente gli utenti hanno pensato di smetterla con ste condivisioni di articoli (magari fake che tanto ti fanno incazzare) con i quali nessuno vuole interagire. Le persone stanno tornando a raccontarsi, a dire cosa gli piace davvero, cosa comprano! Figo, no?

Inoltre, caro Mark, noi aiutiamo le aziende con piccoli numeri a vendere di più, sia online che offline, perché riusciamo ad allineare i comportamenti su Facebook con quelli di acquisto degli utenti, supportandoli durante tutto il customer journey. Altro che storie su Facebook! Che diciamocelo Mark, non funzionano. Qui i nostri clienti sono contenti del servizio e hanno un ritorno sull’investimento immediato del 500%. E sono contenti pure i tuoi utenti che possono finalmente capitalizzare anni di attività social fatte “aggratis” come si dice dalle mie parti. Fidati è un progetto win win!

Ora dico io, sentiamoci uno di questi giorni, sincronizziamo un po’ le agende e ti offro un caffè napoletano che a Menlo Park te lo sogni ☺ Sia mai che troviamo una sinergia.

Un abbraccio,
JP